Le sfide stimolano il progresso. Tecnologia, più o meno come la vita stessa, non può essere statico. Solo le dinamiche stimolano cambiamenti positivi. In mezzo al crollo del mercato delle criptovalute a metà maggio, molti investitori al dettaglio e istituzionali hanno iniziato a perdere fiducia nel brillante futuro delle criptovalute in generale e di Bitcoin (BTC) in particolare. Imprese e istituzioni, balene, e i primi utilizzatori convergono in un unico impulso: Internet è stato travolto da un'ondata di sfiducia verso la "criptovaluta numero uno" come la migliore risorsa difensiva, superiore all'oro e a tutto il resto che era stato inventato prima.

Bisogna vedere il quadro completo qui per rendersi conto di cosa sta succedendo. L'ultima volta che il mercato ha subito perdite più o meno comparabili e significative è stato un anno fa, a marzo 2020. Quest'anno, le vendite di panico causate da una serie di eventi negativi: la crociata su Twitter di Elon Musk contro BTC, il presunto caso giudiziario contro Binance e l'ultimo giro di vite sulle criptovalute da parte del governo cinese: ricorda il tremendo crollo delle risorse digitali al culmine di molti tassi di attività a dicembre 2017 e il successivo “crypto winter”.

Relazionato: Gli esperti rispondono: In che modo Elon Musk influisce sullo spazio crittografico??

però, molte persone che hanno poca comprensione di come funziona il mercato delle criptovalute non si rendono conto della profondità dei cambiamenti che lo spazio ha subito negli ultimi anni. Le emozioni sono il peggior nemico di un investitore o trader in un ecosistema di risorse digitali in rapida crescita. Vale la pena guardare spassionatamente ai fatti e analizzare i cambiamenti per comprendere il vero valore degli ecosistemi che crescono sul terreno fertile della blockchain.

Il vento del cambiamento

La mentalità degli investimenti è cambiata negli ultimi anni. Anche se continua ad essere dominato da una componente altamente speculativa, c'è anche un'applicazione pratica per l'insediamento. Gli investitori sono passati dalle speculazioni a breve termine al gioco lungo. Il numero di ATM Bitcoin è raddoppiato da allora 2020. Questo drammatico aumento dimostra chiaramente una crescente domanda per le più grandi risorse crittografiche del mondo. Da una nicchia, l'industria delle criptovalute si è evoluta in un'industria multimiliardaria.

Stablecoin: token ancorati al loro asset fiat corrispondente come gli Stati Uniti. dollaro, Euro, eccetera. — hanno guadagnato un peso significativo in 2020-2021. Con l'emergere di nuove piattaforme note come finanza decentralizzata, o DeFi, protocolli, le opportunità sembravano offrire profitto senza rischi dell'attività principale, per esempio. Tali piattaforme non sono altro che programmi distribuiti che forniscono compensazione, servizi di custodia e liquidazione. Ogni anno prendono una fetta più grande della torta dalle istituzioni finanziarie tradizionali. L'aumento dell'attività nell'ambiente delle piattaforme di trading decentralizzate si è verificato anche perché non hanno le stesse vulnerabilità comuni delle piattaforme di trading centralizzate nella loro infrastruttura.

Gli scambi decentralizzati superano gli scambi centralizzati in termini di volume degli scambi, dimostrando una crescita di mille volte dei volumi di scambio solo nell'ultimo anno. Le interfacce per l'interazione con DeFi possono essere create da qualsiasi programmatore ovunque a livello globale, e l'essenza di questa interazione è lo sviluppo di un ecosistema finanziario in esecuzione sulla blockchain globale. Da adesso, La capitalizzazione di mercato di DeFi ha superato $100 miliardi, e questa tendenza continuerà senza dubbio presto.

Relazionato: L'ascesa dei robot DEX: Gli AMM spingono per una rivoluzione industriale nel trading

A proposito di esempi, possiamo delineare che anche grandi aziende come Deutsche Telekom hanno abbandonato le blockchain private e stanno studiando infrastrutture pubbliche, nodi di supporto in reti come Ethereum, Solana, Algorand, Fronte, eccetera. Questo fatto suggerisce che il mondo della finanza decentralizzata sta guadagnando terreno nel mercato globale del clearing, servizi di custodia e regolamento, proprio come Bitcoin si era precedentemente assicurato lo status di asset di protezione, togliendo l'oro dal suo trono.

Osserviamo che la domanda aziendale ha accelerato quando i tassi reali sui depositi in dollari sono diventati negativi (tasso della banca centrale meno inflazione). Le aspettative di inflazione si sono intensificate nell'ultimo anno, alimentando la domanda di conservazione del capitale a lungo termine. Oggi, Bitcoin sta conquistando con successo i cuori e le menti non solo degli speculatori e degli hedge fund che, rendendosi conto dell'inevitabilità della svalutazione dei saldi in dollari, votare con i loro soldi e trasferire parte della liquidità del tesoro in risorse digitali.

Relazionato: Previsione del prezzo di Bitcoin utilizzando modelli quantitativi, Parte 2

Ci sono ancora sfide

Nel frattempo, la divergenza nell'approccio normativo continua. Alcune giurisdizioni hanno creato fatture, ma non hanno un'applicazione pratica. Allo stesso tempo, altri paesi sono solo all'inizio della strada per creare regolamenti, e alcuni proibiscono banalmente l'uso di criptovalute - il recente esempio della Cina è un esempio calzante.

Negli Stati Uniti, per esempio, le banche sono state autorizzate a fornire servizi di custodia per le attività di criptovaluta. I mercati emergenti di paesi come la Cina, Russia e India si distinguono, correndo di fuoco in fuoco, rimanendo incerti e cercando di propagandare qualcosa a livello statale, offrendo ai potenziali investitori il cosiddetto “caramelle tecnologiche.” Sfortunatamente, in pratica, tutti i progetti che raggiungono il livello mondiale spesso si spostano in altre giurisdizioni, il che è molto triste.

Relazionato: Le stablecoin presentano nuovi dilemmi per i regolatori mentre incombe l'adozione di massa

Il futuro del settore delle criptovalute è senza dubbio ottimista. Qualsiasi periodo di “pulizia” e dumping di zavorre di prezzo, correzione e declino, dovrebbe essere percepito come un altro ciclo di evoluzione. Nel futuro prossimo, dovremmo aspettarci che gli investitori spostino la loro attenzione da un meticoloso monitoraggio del mercato, clamore per quanto riguarda le monete (che non ha alcun valore per la comunità) e l'aspettativa di nuovi record di prezzo per la costruzione di prodotti nelle aree in via di sviluppo. La sfera delle criptovalute si aspetta l'emergere di più convenienti, interfacce affidabili e accessibili per gli investitori tradizionali che interagiscono con il mercato degli asset digitali, così come 3.0 blockchain di nuova generazione — per i quali nei prossimi anni scoppierà una forte concorrenza.

Questo articolo non contiene consigli o raccomandazioni di investimento. Ogni mossa di investimento e trading comporta dei rischi, e i lettori dovrebbero condurre le proprie ricerche quando prendono una decisione.

Le visualizzazioni, i pensieri e le opinioni qui espressi sono esclusivamente dell'autore e non riflettono o rappresentano necessariamente le opinioni e le opinioni di Cointelegraph.

Gregory Klumov è un esperto di stablecoin le cui intuizioni e opinioni compaiono regolarmente in numerose pubblicazioni internazionali. È il fondatore e CEO di Stasis, un fornitore di tecnologia che emette le stablecoin supportate dall'euro più utilizzate con un elevato standard di trasparenza nel settore delle risorse digitali.