L'Associazione Blockchain di Boston, o BBA, insieme alla media house Media Shower con sede a Boston e alla Chamber of Digital Commerce, stanno lavorando per fare pressioni per regolamentazioni crittografiche favorevoli in Massachusetts.

Secondo un comunicato diffuso lunedì, il BBA in collaborazione con Media Shower e la Camera di commercio digitale ha rilasciato un toolkit di regolamentazione crittografica per i legislatori dello stato.

Soprannominata l'edizione del Massachusetts del Toolkit del legislatore per la tecnologia Blockchain, secondo quanto riferito, il documento mira a guidare i responsabili politici dello stato verso l'emanazione di leggi che andranno a beneficio dell'industria delle criptovalute all'interno del Commonwealth.

Secondo quanto riferito, il documento politico copre cinque raccomandazioni fondamentali per azioni legislative relative alle criptovalute, comprese le leggi fiscali, sandbox normativi, e la creazione di un gruppo di lavoro per studiare la tecnologia blockchain.

Le sandbox legali e normative spesso forniscono un ambiente adatto per le startup di criptovalute per iniziare le prime operazioni senza essere gravate da leggi e linee guida onerose.

Secondo l'annuncio, il documento di policy è simile alla Texas Edition del toolkit sviluppato dal Texas Blockchain Council.

Il toolkit di regolamentazione delle criptovalute arriva mentre i legislatori del Massachusetts stanno prendendo in considerazione tre atti legislativi incentrati sulla criptovaluta e sulla blockchain, tra cui il disegno di legge del Senato 200, che ha lo scopo di studiare nuove tecnologie e le sue aree di applicazione.

Relazionato: L'autorità di regolamentazione del Massachusetts cerca di revocare la licenza di broker-dealer di Robinhood

I toolkit per le politiche crittografiche dei sostenitori del settore stanno diventando una caratteristica regolare del dialogo tra i gruppi blockchain e i responsabili politici. Queste interazioni sono spesso finalizzate a smussare le preoccupazioni normative per prevenire l'istituzione di leggi crittografiche sfavorevoli.

Infatti, l'Associazione internazionale per le applicazioni blockchain affidabili (INATBA) ha dichiarato a marzo che diverse disposizioni dei regolamenti sui mercati delle criptovalute della Commissione europea potrebbero essere svantaggiose per le startup di criptovaluta più piccole.

Come precedentemente riportato da Cointelegraph, il World Economic Forum ha pubblicato a giugno un kit di strumenti politici per le normative sulla finanza decentralizzata.