La corsa al rialzo di Bitcoin potrebbe finire se le istituzioni fallissero, Il dirigente di Komodo ipotizza

Famoso per la sua volatilità, Il prezzo di Bitcoin oscilla costantemente sia a nord che a sud. Mentre si è ripreso rapidamente dal calo indotto dalla pandemia a marzo 2020, andando a battere i massimi record, ciò non significa che la risorsa sia a prova di proiettile contro un evento simile in futuro. Direttore dello sviluppo aziendale per la piattaforma di catene intelligenti Komodo, Jason Brown, recentemente ha valutato ciò che potrebbe causare un altro calo dei prezzi in stile COVID-19 per Bitcoin (BTC).

“Penso che uno scenario del genere sia improbabile data l'attuale tendenza al rialzo nell'adozione istituzionale,”Ha detto Brown a Cointelegraph. "D'altra parte, non avremmo potuto prevedere che COVID avrebbe causato un crollo così brusco e un mercato ribassista a breve termine seguito dalla successiva corsa al rialzo iniziata nell'estate del 2020 ".

marzo 2020 ha visto precipitare Bitcoin 50% dentro 48 ore, accanto a diapositive simili in altri mercati tradizionali. Da allora, un certo numero di giganti tradizionali, come MicroStrategy e MassMutual, hanno svelato enormi U.S. allocazioni in dollari a Bitcoin. MicroStrategy in particolare, sotto il suo CEO Michael Saylor, è diventato un grande sostenitore di Bitcoin, in parte come atto contro l'inflazione. "Le istituzioni hanno chiaramente una mentalità HODL a lungo termine e non stanno speculando,"Brown ha detto.

I piani possono cambiare, però, quando persone o aziende hanno bisogno di spendere capitali per restare a galla. “La sfida potenziale è cosa succede se le istituzioni stesse falliscono, anche se è correlato a fattori al di fuori dell'attuale mercato delle criptovalute,”Ha spiegato Brown.

Dato il recente progresso di Bitcoin $41,000, acquistare ora significa acquistare a prezzi elevati di tutti i tempi. I grandi giocatori che si caricano su criptovalute lo fanno a livelli di prezzo superiori alla media, Brown ha spiegato. "Ciò significa che potremmo vedere uno scenario in cui un'istituzione si trova in una crisi finanziaria se i prezzi delle criptovalute sono in calo o stagnanti, e quindi decidono di vendere al di sotto delle medie di mercato,"Brown ha detto, aggiungendo:

“Sebbene altamente teorico e improbabile, questo potrebbe causare un effetto a cascata nella direzione opposta e rimandarci a un mercato ribassista. Parlavamo di come le balene (individui con un patrimonio netto elevato) spostare il mercato, ma ora l'offerta totale delle migliori criptovalute è ancora più centralizzata. Nel futuro, tutto ciò che potrebbe richiedere è una grande svendita da una grande istituzione per avere un impatto notevole sul mercato – ancor più del mercato ribassista iniziato nel 2018 ".

Bitcoin 2018 mercato orso ha visto i prezzi scendere da $17,000 in basso $4,000.

Blocciamo gli annunci! (Perché?)

fonte: Cointelegraph

Caricamento in corso...