Quanto è troppo? Il mercato dell'arte crittografica riunisce tasche profonde e grandi artisti

Con il mercato dei gettoni non fungibili che si avvicina al punto di schiumare, forse è ora di sedersi e chiedere: "Cosa sta succedendo qui?" Il $750,000 ricavato dalla recente vendita di un singolo CypherPunk NFT "alieno", Dopotutto, avrebbe potuto pagare per una casa di dimensioni ragionevoli.

Il mondo crittografico in generale è solo 12 Anni, entrare nell'adolescenza, ma la crypto art - arte su una blockchain - e i token non fungibili sono solo fuori dai loro terribili due. Il lancio di un CryptoKitties epocale risale a 2017 e 2018, e il token non fungibile di Ethereum, ERC-721, utilizzato da molte gallerie digitali e anche NFT non artistici, non è stato sviluppato e implementato fino all'inizio 2018. Ciò che viene discusso qui è ancora molto nuovo.

inoltre, Bitcoin (BTC), il primo progetto blockchain al mondo, inizialmente era solo un modo più efficiente per trasferire denaro, anche se presto divenne qualcosa di più: una sorta di movimento sociale. In una vena simile, l'arte crittografica potrebbe evolversi per essere qualcosa di più di un semplice oggetto da collezione. La tecnologia alla base potrebbe rendere ogni persona sul pianeta, non solo il top 1% - proprietari di pezzi d'arte unici, dicono i sostenitori. O, come ha detto il vincitore di un'asta di criptovaluta a dicembre: "È il mio più grande desiderio che le criptovalute vengano intese come una tecnologia liberatrice."

Non ci sono dubbi, anche se, che l'arte - fisica o digitale - riguarda anche i soldi. Anche il proprietario d'arte "liberatorio" sopra citato ha fatto un'offerta $777,777 per un'opera crittografica dell'artista Beeple (alias Mike Winkelmann), e sembra giusto chiedersi alla luce di eventi simili se il mercato dell'arte digitale si sta surriscaldando.

Una cultura emergente?

"È una bolla nel senso che il capitale sta rapidamente volando nel mercato NFT e gran parte di quel capitale proviene da individui che altrimenti utilizzerebbero quel capitale per investire e / o scambiare criptovaluta,"Vladislav Ginzburg, CEO di arte digitale e mercato del collezionismo Blockparty, ha detto a Cointelegraph. Ma sta succedendo anche qualcos'altro, Ha aggiunto: "C'è una vera cultura del collezionismo che sta emergendo intorno all'arte digitale e ai beni culturali sostenuti da NFT."

Giovanni Colavizza, assistente professore di digital humanities presso l'Università di Amsterdam, ha detto a Cointelegraph: "Credo che siamo alla scoperta del prezzo pieno insieme alla rapida crescita dello spazio degli oggetti da collezione NFT." inoltre, ha aggiunto che man mano che gli individui più ricchi entrano nel mercato, più i "creativi si rendono conto di come questo spazio possa consentire loro di monetizzare il proprio lavoro".

Il mondo dell'arte crittografica come è attualmente costituito è duplice, ha detto Ginzburg, abbracciando artisti che hanno creato arte digitale dall'inizio ma hanno avuto problemi a monetizzare e distribuire le loro opere - e per i quali la tokenizzazione è un vantaggio - oltre che tradizionale, artisti fisici, molti con un seguito significativo ma che cercano un pubblico globale ancora più ampio.

Justin Roiland, che ha appena venduto un'opera d'arte crittografica $150,000 a un'asta silenziosa su una piattaforma artistica di proprietà dei Gemelli, per esempio, appartiene al primo gruppo. "È un animatore - una forma di arte digitale - che è stato in grado di monetizzare i suoi personaggi e le sue animazioni tramite mezzi commerciali in un popolare programma televisivo,"Ha spiegato Ginzburg, aggiungendo:

"Entrare nello spazio NFT gli ha permesso di rimanere nativamente digitale ma di vendere opere d'arte davvero uniche e di proprietà senza dover imparare un nuovo mezzo, come la stampa. "

Per artisti tradizionali desiderosi di adottare NFT, “Il percorso è meno chiaro,"Ha aggiunto Ginzburg, la cui azienda sta esplorando con tali artisti come gli NFT “possono supportare i loro lavori fisici, come "componente aggiuntivo" o eventualmente come estensione digitale ".

Una nicchia all'interno di un mercato di nicchia

Il mondo dell'arte tradizionale, dove le transazioni annuali totali superano $60 miliardi, arte digitale nani, ma rimane ancora un mercato di nicchia “pieno di asimmetrie informative e ogni tipo di ostacoli arbitrari all'ingresso che lo mantengono artificialmente piccolo,”Ha osservato Colavizza. Lo spazio NFT, a confronto, è completamente trasparente e aperto a chiunque, quindi non sorprende che alcuni artisti affermati vogliano testare le acque, e questo potrebbe avere qualcosa a che fare con la recente attività NFT.

"Di recente, diversi grandi cali sono stati dovuti a creativi affermati con una base di follower che si sono trasferiti a NFT e lo hanno portato con sé,”Ha detto Colavizza, citando Beeple, che ha messo all'asta la sua intera collezione NFT per $3.2 milioni, compreso il singolo lavoro sopra citato che è andato per $777,777, superando il precedente record di crypto art di Trevor Jones di 14 volte.

Un altro motivo per l'attività recente, certamente, “È la nuova ondata di criptovalute,”Ha detto Colavizza. Bitcoin ed Ether (ETH) ha raggiunto massimi storici nell'ultimo mese. “Sono state create o sono state create diverse tasche profonde. L'elevata liquidità significa che molti sono alla ricerca di modi per investire, e gli oggetti da collezione NFT sono uno spazio in rapida crescita per farlo. " Lo svantaggio di questo è una maggiore volatilità del mercato, Ha aggiunto.

Potrebbe esserci anche un aspetto DeFi nella corsa NFT. "Alcuni collezionisti hanno piani chiari per le loro collezioni, ad es., utilizzandolo come supporto per altri asset DeFi o per lo sviluppo di proprietà / progetti in mondi virtuali,”Ha aggiunto Colavizza. Infatti, FlamingoDAO, il collettivo di crypto art che ha acquistato il CryptoPunk "alieno" per $750,000, ha annunciato la sua intenzione di acquisire NFT e convertirli "in opere frazionate in modo che possano essere collegate alle piattaforme DeFi emergenti, con diritti su queste opere detenute e gestite da un numero crescente di persone nell'ecosistema Ethereum. "

Un paradiso per gli speculatori?

Molti, ovviamente, considera tutto ciò come una razionalizzazione di ciò che è solo speculazione di mercato. Misha Libman, co-fondatore presso il mercato dell'arte Snark.art, ha detto a Cointelegraph: "Ci sono chiaramente molti più acquisti speculativi nello spazio crittografico con alcuni acquirenti interessati a lanciare i token NFT a scopo di lucro,”Sicuramente più che nel mondo dell'arte tradizionale. inoltre, “Stiamo vedendo molti artisti emergenti, ed è difficile valutare dove i prezzi riflettono la qualità delle opere d'arte o dove sono più guidati dalla speculazione ".

Ginzburg ha convenuto che c'erano molti soldi speculativi in ​​arrivo nel mercato NFT, che potrebbe partire altrettanto rapidamente, ma questo accade nel mondo dell'arte tradizionale, pure. Ancora, il fondamento del mercato dell'arte tradizionale è il collezionismo. Ha aggiunto:

“I puri speculatori tendono ad essere identificati, isolato, e mostrato abbastanza rapidamente. Il collezionismo mantiene stabili i prezzi e il mercato cresce in modo affidabile. Questa cultura del collezionismo sta emergendo nelle NFT, e sarà emozionante vedere ".

Alla domanda su come vengono determinati i prezzi delle crypto art, Ginzburg ha risposto che le regole di base assomigliano a quelle dell'arte tradizionale: Chi sono gli artisti? Quali sono i loro background e risultati? Il loro lavoro è di qualità? Quali collezionisti sono interessati a loro o possiedono già il loro lavoro? Quali gallerie / piattaforme mostrano la loro arte?

“Se c'è una differenza principale, vedo, sono le nuove libertà creative che l'arte digitale offre al creatore,"Ha detto Ginzburg. “Giudicherei gli NFT anche in base al numero di nuovi elementi che possono riunire: Audio, movimento, accompagnamento fisico, eccetera."

Priyanka desai, un rappresentante della comunità presso FlamingoDAO, ha detto a Cointelegraph che una grande differenza rispetto al prezzo dell'arte tradizionale è che “non c'è nessuna casa d'aste che prende un taglio, è peer to peer,"E spetta anche ai creatori di contenuti decidere quando un'offerta sarà accettata. Le case d'aste d'arte tradizionali come Christie's e Sotheby's possono addebitare commissioni 25% o più alto. Mare aperto, una piattaforma di vendita NFT, a confronto, richiede solo 2.5% per le vendite sulla sua piattaforma.

La maggior parte delle transazioni NFT sono in Ether, la seconda criptovaluta più grande del mondo dopo Bitcoin. Cosa accadrebbe all'attività di crypto art se il prezzo di ETH e / o BTC crollasse, come è successo a marzo 2020? “Può succedere in qualsiasi mercato, e succede nell'arte tradizionale,"Ha detto Desai. In ogni caso, il mercato NFT ha iniziato a crescere molto prima dell'ultima corsa delle criptovalute.

Chi sono i collezionisti?

Speculatori a parte, il profilo del tipico collezionista d'arte criptato differisce molto dai collezionisti d'arte tradizionali? L'acquirente di crypto art “tende ad essere giovane e esperto di tecnologia. Hanno già familiarità con le criptovalute, anche se non ne possiedono,"Ha detto Ginzburg. Il mercato è globale, ma la maggior parte dei partecipanti è americana o europea, anche se ha ammesso che “questo sta cambiando molto rapidamente. Possono o non possono essere collezionisti d'arte, ma sono decisamente interessati alla cultura in relazione alla musica e alla moda ".

Libman ha detto a Cointelegraph: “I collezionisti che vediamo in questo spazio di solito non appartengono al mondo dell'arte tradizionale. Sono generalmente giovani, educato, compatibile con la tecnologia, e proprio come altri mercati di collezionisti, professare gusti e strategie specifici ". Man mano che il mondo dell'arte criptata diventa più saturo di NFT, stanno diventando più selettivi, ha aggiunto Libman.

Relazionato: Arte tokenizzata: Gli NFT dipingono un futuro luminoso per gli artisti, tecnologia blockchain

FlamingoDAO, il collettivo di crypto art lanciato a ottobre, ha 55 membri - tutti gli investitori accreditati - compreso “deep crypto, persone NFT profonde,"Ha detto Desai, ma anche collezionisti del mondo dell'arte tradizionale che vogliono passare alla crypto art. Sono un mix di età - "anche poche persone sopra i 50 anni".

Una moda indotta da COVID?

Chiederà il tuffo dell'arte tokenizzata se e quando la pandemia di coronavirus finirà e le persone visiteranno di nuovo musei e gallerie d'arte? “Non c'è dubbio che la pandemia abbia dato un enorme impulso al mercato dell'arte digitale,"Ha detto Libman, ma i musei stavano espandendo le loro collezioni d'arte digitale prima di COVID-19, e si aspetta che il processo continui.

"Quando guardiamo all'adozione del formato digitale in altri settori, dall'editoria al film e alla musica, crediamo che l'espansione del mercato dell'arte digitale sia inevitabile," Egli ha detto, aggiungendo:

“Se la persona lo sta vivendo su una parete o tramite il proprio smartphone cambia solo il formato. Il digitale consente agli artisti di raggiungere un pubblico molto più ampio senza le complicazioni di attraversare i confini fisici, richiesta di visti, e occupandosi di varie logistiche. "

Tutti possederanno l'arte digitale?

Complessivamente, ha detto Libman: “Lo spazio artistico NFT è un mercato emergente, e nel tempo, maturerà e probabilmente assomiglierà alla sua controparte tradizionale ". Aggiunse Colavizza: "Sono ottimista, ma anche consapevole che la volatilità è alta e quindi ci saranno degli ostacoli lungo la strada."

Secondo Ginzburg: “Le prospettive qui sono estremamente positive, poiché vedremo alcuni dei veri grandi artisti digitali - che sono stati limitati a monetizzare il loro lavoro tramite mezzi commerciali - iniziare seriamente a concentrarsi sulle loro opere d'arte personali come generatori di entrate tramite NFT. "

Nel futuro, possedere opere d'arte uniche non sarà limitato alle élite che patrocinano Christie's e Sotheby's, Desai ha detto a Cointeleraph. “Tutti avranno l'arte digitale sulle proprie pareti. Possedere arte digitale farà parte del tuo digitale (in linea) esistenza,"Parte della tua identità, come condividere i tuoi Mi piace nella musica o nei film sui social media.

Blocciamo gli annunci! (Perché?)

fonte: Cointelegraph

Caricamento in corso...