Come NFT, DeFi e Web 3.0 sono intrecciati

Mentre la stessa blockchain fornisce i costrutti tecnologici per facilitare lo scambio, proprietà e fiducia nella rete, è nella digitalizzazione degli elementi di valore che la tokenizzazione degli asset è essenziale. La tokenizzazione è il processo di conversione delle risorse e dei diritti su una proprietà in una rappresentazione digitale, o token, su una rete blockchain.

Distinguere tra criptovaluta e asset tokenizzati è importante per comprendere i veicoli di scambio, modelli di valutazione e fungibilità tra le varie reti di valore che stanno emergendo e che pongono sfide di interoperabilità. Queste non sono solo sfide tecniche, ma anche le sfide aziendali intorno agli scambi equi.

La tokenizzazione delle risorse può portare alla creazione di un modello di business che alimenta la proprietà frazionata, la capacità di possedere un'istanza di una grande risorsa. Durante la discussione sulla tokenizzazione delle risorse in un articolo precedente, Ho anche menzionato il valore di un'economia di esempio nella democratizzazione della finanza, commercio e accesso globale, così come nella creazione di un mercato globale più ampio su una scala mai vista prima.

Con risorse digitali e la loro fungibilità in un ecosistema blockchain, ci sono vari driver di valutazione. Questi includono: 1) token basati su modelli economici crittografici guidati dalla domanda e dall'offerta, e l'utilità della rete; 2) gettoni non fungibili, o NFT, che hanno un valore intrinseco come l'identificazione, diplomi e cartelle cliniche - essenzialmente, gettoni che sono semplici convalide di prova dell'esistenza, autenticità e proprietà delle risorse digitali; e 3) gettoni fungibili valutati su basi diverse, come la somma totale dell'attività economica nella rete (criptovaluta), la sua utilità (contratti intelligenti ed elaborazione della rete di transazione), valori assegnati (monete stabili e gettoni di sicurezza), e così via.

In questo articolo, Affronto la complessa questione dell'ascesa iperbolica e rapida delle NFT, dopo un altrettanto fulmineo aumento della finanza decentralizzata, o DeFi, creando incredibili innovazioni - con immense promesse di democratizzazione, nuovi modelli di business e mercati globali con accesso globale, il tutto alimentato dalla premessa di base del decentramento e dai costrutti fondamentali di tokenizzazione e portafogli. Mentre gli NFT possono essere caratterizzati come token crittografici unici nel loro genere con un valore intrinseco per un detentore o per un mercato (arte, oggetti da collezione), il movimento NFT è indicativo di una più ampia rivoluzione dei token che non solo alimenterà una massiccia innovazione e crescita nel Web 3.0 protocolli ma testano anche la risoluzione del movimento DeFi, insieme alla sua capacità di intersecare e fornire piattaforme e un veicolo di scambio per tutti i tipi di token.

Crescita nel Web 3.0 protocolli

Le prime due generazioni di protocolli web riguardavano principalmente la diffusione delle informazioni e il collegamento delle persone. Hanno alimentato una massiccia crescita delle informazioni e della collaborazione, e ha fatto miracoli per collegare il mondo. però, quei protocolli web non sono mai stati progettati per spostare cose di valore. Anche, come il Web 2.0 era ha raggiunto il suo massimo potenziale, sono emerse vulnerabilità come le "fake news" e il "batched relay" del movimento di asset tramite una serie di intermediari. Le minacce al commercio e alle infrastrutture finanziarie del sistema rischiano di destabilizzarlo.

ragnatela 3.0 promette di salvaguardare tutte le cose a cui teniamo: informazione, verità e risorse digitali, sia fungibili che non fungibili. Mentre Web 2.0 è stato guidato dall'avvento del sociale, mobile e cloud, ragnatela 3.0 è in gran parte costruito su tre nuovi livelli di innovazione tecnologica: edge computing, reti di dati decentralizzate e intelligenza artificiale.

La crescita delle NFT non ha solo potenziato la capacità degli artisti, professionisti e imprenditori qualificati per incapsulare l'innovazione in una forma tokenizzata, ma ha anche alimentato la democratizzazione della piattaforma come una delle promesse della tecnologia blockchain. L'infrastruttura sottostante include tecnologie di archiviazione decentralizzate, protocolli di consenso efficienti, elaborazione off-chain, e reti Oracle per fornire connettività e convalida ai sistemi esistenti.

Collettivamente, la rete 3.0 insieme di tecnologie prevede una connessione, senza fiducia, rete responsabile per la fornitura efficiente di valore, creando così un'infrastruttura per cose di valore. Gli NFT rappresentano sia entità trasferibili che token non trasferibili che apprezziamo. Questi ultimi includono cose come la nostra identificazione, cartelle cliniche e passaporti, cose che ci rappresentano e ci permettono di partecipare all'economia digitale con il nostro unico, identità digitali.

Come abbiamo il coraggio di immaginare un passaggio verso un mondo con controllo decentralizzato, governance basata su tecnologia distribuita che sfida ogni modello di business, e struttura di governance costruita su quadri aziendali centralizzati, dobbiamo riflettere su alcune cose. Non solo il turno stesso, ma la motivazione, elementi di incentivazione e monetizzazione che alimentano e alimentano l'infrastruttura economica per muovere cose che hanno valore, rimanendo così al passo con la nostra percezione mutevole e la conseguente realizzazione di quel valore.

Intersezione con la finanza - DeFi

DeFi è il movimento nello spazio delle applicazioni blockchain che sfrutta la tecnologia di rete decentralizzata per interrompere e forzare una trasformazione di vecchi prodotti finanziari in trustless, protocolli trasparenti, facilitare la creazione e la diffusione del valore digitale con pochi o nessun intermediario. È ampiamente compreso e accettato che, a causa di nuove sinergie e co-creazione tramite nuove interazioni digitali e meccanismi di scambio di valore, la tecnologia blockchain getta le basi per una rete transazionale digitale affidabile che, come piattaforma disintermediata, alimenta la crescita dei mercati e dei mercati secondari.

Mentre DeFi mira a mantenere la promessa di democratizzazione finanziaria, Le NFT mettono alla prova la determinazione della DeFi offrendo una asset class competitiva ma inclusiva, più strade per fornire un mezzo di scambio, fungibilità da altre classi di attività fungibili, e liquidità a un mercato tradizionalmente illiquido.

Le classi di attività risultanti dai protocolli DeFi e dalle NFT si avvalgono dei vantaggi della proprietà frazionata delle attività, offuscare i confini tra le classi di attività e utilizzare costrutti come i portafogli digitali come ricettacolo per loro. Tutto questo è supportato dai livelli sottostanti di Web 3.0 che forniscono sicurezza e disponibilità tramite il decentramento, così come la fiducia e l'immutabilità tramite il consenso, estendendo questi principi all'infrastruttura informatica di base come l'archiviazione e l'interconnessione.

Commercializzazione del Web 3.0 protocolli, che si manifestano come gettoni utilità fungibili, offusca ulteriormente i confini con i diversi prodotti di innovazione finanziaria introdotti da DeFi (come asset di base e derivati), prodotti che sono anche tokenizzati. Così, mentre il decentramento è il filo conduttore - e il portafoglio e il token sono costrutti fondamentali - queste linee sfocate sono piuttosto profonde.

Questo articolo non contiene consigli o raccomandazioni di investimento. Ogni mossa di investimento e trading comporta dei rischi, e i lettori dovrebbero condurre le proprie ricerche quando prendono una decisione.

Le visualizzazioni, i pensieri e le opinioni qui espressi sono esclusivamente dell'autore e non riflettono o rappresentano necessariamente le opinioni e le opinioni di Cointelegraph.

Nitin gaur è il fondatore e direttore di IBM Digital Asset Labs, dove elabora standard di settore e casi d'uso e lavora per rendere la blockchain per l'azienda una realtà. In precedenza ha ricoperto il ruolo di chief technology officer di IBM World Wire e di IBM Mobile Payments ed Enterprise Mobile Solutions, e ha fondato IBM Blockchain Labs dove ha guidato gli sforzi per stabilire la pratica blockchain per l'azienda. Nitin è anche un IBM Distinguished Engineer e un IBM Master Inventor con un ricco portafoglio di brevetti. Inoltre, è responsabile della ricerca e del portafoglio per Portal Asset Management, un fondo multi-manager specializzato in asset digitali e strategie di investimento DeFi.

Blocciamo gli annunci! (Perché?)

fonte: Cointelegraph

Caricamento in corso...