Legge decodificata: Finali sciolti e lunghi drammi, Feb. 19–26

Ogni venerdì, Law Decoded fornisce analisi sulle storie critiche della settimana nel campo della politica, regolamento e legge.

Nota dell'editore

Un giorno in un futuro non così lontano, la curiosa esperienza della televisione a episodi con i suoi intervalli di settimana in settimana sarà una cosa strana di cui le persone anziane si sforzano di non parlare intorno ai giovani, finché alla fine non ottengono, piace, molto vecchio e smettila di preoccuparti e inizia a trasformare tutti gli inconvenienti logistici dei loro primi ricordi in piccole parabole morali. E da “loro,"Intendo me. E non vedo l'ora.

È possibile che l'intrattenimento sia on demand, la disponibilità continua è una pipeline verso l'ossessione per le notizie (e forse sport professionistici). Sono le ultime storie che ci fanno aspettare. Dove altro trovi un cliffhanger in questi giorni?

Per esempio, oggi è anche il giorno in cui apprendiamo che la persona che il mondo pensava avesse ordinato la tortura e la morte di Jamal Khashoggi in realtà fatto ordinare la tortura e la morte di Jamal Khashoggi.

Anche le grandi storie politiche in criptovaluta di questa settimana sono eventi attesi da tempo, episodi imperdibili a drammi prolungati. E anche se, dopo un po, tutti i grandi eventi iniziano a sembrare collegati, crypto ha visto una serie di punti della trama particolarmente affascinanti arrivare a conclusioni.

Coinbase si avvia per la quotazione pubblica

È stato uno degli eventi futuri più discussi in cripto per anni: Coinbase, il gigante degli Stati Uniti. scambi di criptovalute, diventa pubblico.

Un modulo S-1, noto anche come registrazione iniziale, depositato ieri presso la SEC è un passo importante in quel viaggio. È la prima divulgazione pubblica adeguata che un'azienda fa prima del commercio pubblico.

Di conseguenza, un diagramma di Venn di mondi separati ma collegati - crypto, tech e Wall Street - si sono riuniti per riversare informazioni su Coinbase che sono disponibili pubblicamente per la prima volta. Sapevamo tutti che l'azienda era grande, ma quanto è grande?

Piuttosto grande. Il fondatore e CEO Brian Armstrong ha fatto una bella figura $60 milioni l'anno scorso. Entrate superate $1.1 miliardi l'anno scorso. E, basato sul dietro le quinte di azioni private, è destinato a raggiungere una valutazione di poco superiore $100 miliardi, il che la renderebbe la più grande IPO tecnologica mai vista sui mercati americani, un record che Facebook detiene attualmente. Una specie di.

Qui inizia la speculazione. Stiamo assistendo a un ritracciamento nei mercati delle criptovalute a seguito di picchi record che sono stati sincronizzati con un massiccio afflusso di entrate a Coinbase alla fine dello scorso anno. E se questa fosse una ritrattazione a lungo termine? Le valutazioni nette di Coinbase sono cambiate selvaggiamente, ed è abbastanza chiaro che è fortemente legato ai mercati delle criptovalute in generale, e il prezzo di Bitcoin in particolare. Le qualità specifiche della sua piattaforma di trading sempre pignola? Non così tanto. Più estremo: E se Coinbase rimettesse i suoi veicoli pubblici sui blocchi?

Anche se la società non ha ancora pubblicizzato una data per la sua IPO, sembra davvero passato il punto di non ritorno. Per quanto riguarda la sua valutazione e il prezzo di BTC, non c'è dubbio che un Coinbase pubblico fungerà da una sorta di barometro dell'interesse pubblico per le criptovalute, che è davvero correlato ai mercati rialzisti. Quindi, sebbene siano probabili cambiamenti radicali nella valutazione sia prima che dopo l'IPO, non è certo una novità per chiunque sia abituato a possedere criptovalute.

La storia di BitFinex, Legare, e il procuratore generale di New York

Per rovinare il finale: No, non vissero per sempre felici e contenti.

Questo è, nonostante l'ondata dell'opinione pubblica criptata definisca un esonero il recente accordo tra il clan IFinex e il regolatore di New York, un ripudio delle accuse di vecchia data secondo cui Tether stampava stablecoin senza avere riserve di dollari, perché quelle riserve stavano risolvendo i problemi di capitale di BitFinex. È un accordo, e, nonostante sia sopportabile, uno piuttosto costoso. L'accordo per non sporgere denuncia è, però, una licenza per vivere.

Effettivamente, il procuratore generale ha bandito la famiglia IFinex che ospita Tether e BitFinex, diretto dal forse immaginario Jan Ludovicus van der Velde, Da New York. L'AG ha anche affermato che le riserve che avrebbero dovuto essere Qui, in mano, in effetti erano finite , offshore e inaccessibile. Secondo l'AG, Tether è stato unbacked o underbacked per la maggior parte dei file 2017 corsa del toro.

IFinex è riuscita a evitare di ammettere la colpa come parte dell'accordo, ma questo è tutt'altro che innocente. L'ottimismo che vediamo dall'industria delle criptovalute è probabilmente un sospiro di sollievo per il fatto che IFinex non probabilmente capitolerà, un evento che alla fine sarebbe catastrofico per tutti gli angoli dell'industria crittografica. I volumi giornalieri di Tether continuano a sminuire tutti gli altri, poiché è il mezzo di transazione preferito da o verso tutte le altre criptovalute negli scambi di tutto il mondo.

Sarà interessante quale tipo di impatto avrà questo accordo sull'enorme causa di manipolazione del mercato delle class action a Manhattan, che sta mirando alla generosità di Tether sostenendo che ha manipolato il mercato nel 2017 corsa del toro. Ma cosa sarà veramente interessante è quello che fa la decisione per i futuri requisiti che le stablecoin dovranno segnalare e verificare le proprie riserve.

Powell's Inferno

Non tanto un decente attraverso gli anelli concentrici dell'inferno quanto un crollo di un'ora delle sottostrutture del sistema di pagamenti americano, i recenti problemi tecnologici alla Federal Reserve erano nondimeno il loro genere di commedia divina.

Le infrastrutture centrali del denaro americano non dipendono dai camion blindati di contanti e lingotti come una volta. Sono reti, e ogni volta che due banche tentano di trasferire valore, quei sistemi Fed sono la loro terza parte fidata.

Quindi, anche se è positivo che l'interruzione sia stata breve quanto lo è stata, la comunità crittografica si è divertita non poco a sottolineare la fragilità anche della terza parte più venerata: una banca centrale che è solo un altro punto di fallimento centralizzato.

Quel crash nei sistemi potrebbe cambiare qualcosa nella politica federale nei confronti delle criptovalute? Eh, probabilmente no. Ma le parti interessate delle criptovalute lo aggiungeranno sicuramente ai loro libri come una piccola parabola interessante da cui predicare la giusta resilienza di forti sistemi peer-to-peer.

Ulteriori letture

Gli avvocati di Osbourne Clark spiegano i recenti sviluppi nella legge britannica che stanno aggiungendo protezioni legali alla proprietà delle criptovalute.

Alexander Gladstone del Wall Street Journal scrive sul ruolo svolto dal trading potenziato da Reddit nel salvare la linea di cinema di AMC, che sono state chiuse in mezzo alla pandemia.

Gli sviluppatori DeFi stanno considerando le implicazioni legali dei loro progetti in un modo nuovo, ma stanno ancora facendo avanzare il settore, sostiene Anthony Tu-Sekine di Seward & Kissel.

Blocciamo gli annunci! (Perché?)

fonte: Cointelegraph

Caricamento in corso...