Il colosso tecnologico americano Microsoft ha vinto un brevetto relativo alla blockchain per le tecniche per l'implementazione di un sistema di gestione dei token cross-chain.

L'Ufficio Brevetti e Marchi degli Stati Uniti (USPTO), l'agenzia ha concesso il brevetto alla consociata Microsoft Technology Licensing ad agosto. 24.

Archiviato a febbraio 2019, il brevetto descrive un "servizio token indipendente dal registro","o un servizio software che consente a individui e organizzazioni di creare e gestire token su più reti e piattaforme di registri distribuiti.

Esempi di tali piattaforme nel deposito del brevetto includevano la principale piattaforma blockchain Ethereum, Hyperledger Fabric supportato da IBM, Quorum, la piattaforma blockchain aziendale di JPMorgan, R3 Corda e catena centrale.

Il sistema informatico descritto mira a fornire all'utente uno o più "modelli di token,” con ciascuno di quelli corrispondenti a un tipo di bene fisico o digitale. Il servizio token indipendente dal registro è progettato per agire come un'unica interfaccia per la gestione del ciclo di vita dei token su più blockchain, consentendo agli sviluppatori di scrivere codice per la transazione e la gestione dei token "in modo indipendente dalle reti di contabilità distribuita sottostanti".

Relazionato: Microsoft vuole usare la blockchain di Ethereum per combattere la pirateria

Secondo gli autori del brevetto, il sistema descritto "rende lo sviluppo più efficiente per i casi d'uso aziendali emergenti che comportano l'attraversamento dei confini del registro".

Microsoft è stata attivamente coinvolta nello sviluppo relativo alla blockchain negli ultimi anni, deposito di un ampio numero di domande di brevetto relative al settore delle criptovalute. L'anno scorso, il gigante della tecnologia ha depositato un brevetto per un sistema di criptovaluta che consente alle persone di estrarre criptovalute utilizzando i dati dell'attività corporea nel tentativo di eliminare la necessità di dispositivi di mining specializzati.