I trader professionisti chiudono i long su Ethereum anche dopo la scadenza delle opzioni di oggi da $ 1,15 miliardi

Etere (ETH) rimbalzato da a $1,550 basso a marzo 24, che ha segnato a 17% caduta dal $1,870 alto settimanale. Anche se il file $1.15 miliardi di opzioni in scadenza nelle prime ore di marzo 26 avrebbe potuto fare pressione sul prezzo di Ether, il continuo aumento delle commissioni sul gas per le transazioni Ethereum probabilmente ha giocato un ruolo.

Per valutare meglio queste forze, si dovrebbero analizzare i migliori trader’ esposizione utilizzando i dati forniti dai più grandi scambi crittografici. Se il caso per la scadenza delle opzioni è valido, i dati long-to-short delle balene e dei desk di arbitraggio mostreranno l'attività di acquisto dopo la scadenza delle opzioni a 8:00 UTC.

Prezzo dell'etere su Coinbase, Dollaro statunitense. fonte: TradingView

Sebbene il prezzo di Ether sia rimasto relativamente stabile a $1,630 al momento della scadenza, ci devono essere alcune prove che i migliori trader abbiano invertito la precedente pressione sui prezzi. Se questo non è il caso, quindi non ci dovrebbe essere motivo di ritenere che la recente svendita fosse correlata alla scadenza delle opzioni.

Per confrontare la teoria del calo dei prezzi indotto dalle opzioni, un rapporto di CoinMetrics ha concluso che è improbabile che l'attesissimo aggiornamento della rete EIP-1559 risolva il problema degli alti costi del gas.

Il rapporto afferma che solo le soluzioni di ridimensionamento risolveranno effettivamente il problema. Perciò, i migliori trader avrebbero problemi più significativi di cui preoccuparsi, pressione sul prezzo Ether indipendentemente dalla data di scadenza.

I commercianti non hanno cambiato il loro atteggiamento

I principali scambi di criptovaluta forniscono il posizionamento netto da lungo a corto. Questo indicatore viene calcolato analizzando la posizione consolidata del cliente in loco, contratti perpetui e futures. Perciò, fornisce una visione più chiara se i trader professionisti sono inclini al rialzo o al ribasso.

È importante notare che ci sono discrepanze metodologiche occasionali tra i vari scambi, quindi si dovrebbero monitorare i cambiamenti invece delle cifre assolute.

Rapporto long-to-short Ether dei migliori trader di Exchange. fonte: Bybt

Il grafico sopra mostra che i migliori trader hanno ridotto le loro posizioni in passato 48 ore, e il movimento è rimasto dopo la scadenza delle opzioni (barra arancione). Queste balene e questi banchi di arbitraggio hanno aumentato la loro esposizione al crollo del prezzo di Ether 10% a marzo 24 e da allora hanno preso profitti.

Vale la pena notare che il file 1.56 il rapporto che ha favorito i lunghi su OKEx è stato il livello più alto visto a marzo, segnalando che i migliori trader erano fiduciosi che il $1,550 il supporto terrebbe.

Dato che questo movimento ha avuto luogo 36 ore prima della scadenza delle opzioni, indebolisce la tesi che le balene abbiano spinto verso il basso il prezzo di Ether per trarne profitto in qualche modo.

Una tendenza simile si è verificata a Huobi, dove i migliori trader’ il rapporto lungo-corto netto ha raggiunto il picco 0.96 a marzo 25. Anche se leggermente favorendo i pantaloncini, l'indicatore non vedeva tali livelli da marzo 7. Perciò, segnala inoltre che non ci sono state pressioni di vendita rivolte a marzo 26 scadenza delle opzioni.

Così, qualsiasi rimbalzo sostenibile del prezzo di Ether, figuriamoci un nuovo massimo storico, dovrebbe verificarsi quando Eth2 e soluzioni di scalabilità sostenibile vengono messe in atto. Attualmente, non c'è motivo di credere che i mercati delle opzioni abbiano mascherato il prezzo.

Le opinioni e le opinioni qui espresse sono esclusivamente quelle di autore e non riflettono necessariamente le opinioni di Cointelegraph. Ogni mossa di investimento e trading comporta dei rischi. Dovresti condurre le tue ricerche quando prendi una decisione.

Blocciamo gli annunci! (Perché?)

fonte: Cointelegraph

Caricamento in corso...