I trader professionisti hanno bisogno di un mare crittografico globale, non centinaia di laghi

L'annuncio dell'IPO di Coinbase è stato salutato come "una pietra miliare per l'industria delle criptovalute" da Fortune Magazine. Simile all'annuncio dell'IPO di Netscape che ha segnalato la legittimità di Internet, L'imminente offerta pubblica di Coinbase segnala al grande pubblico che il trading di criptovaluta è legittimo, legale e sicuro agli occhi della Securities and Exchange Commission. E adesso, gli investitori hanno l'opportunità di possedere azioni sulla più grande piattaforma di criptovaluta negli Stati Uniti.

Di conseguenza, molti vedono un investimento in Coinbase come un investimento nel futuro del trading di criptovalute. È il volume più alto degli Stati Uniti. scambio di criptovalute, con tre volte il volume del suo prossimo più vicino U.S. concorrente. Il più grande di qualsiasi cosa negli Stati Uniti. deve essere il leader mondiale. Tranne, non è. E la saggezza convenzionale e le attuali realtà di mercato sono molto distanti.

Per comprendere le sfumature del mercato delle piattaforme di criptovaluta, bisogna capire alcuni fatti importanti.

Queste sono importanti implicazioni che modellano l'attuale maturità del mercato e i problemi che i trader istituzionali di criptovaluta devono affrontare oggi. Non esiste un unico scambio che consenta ai trader di accedere ai mercati commerciali globali, determinazione dei prezzi transfrontaliera, migliori prezzi globali, liquidità globale o mercati commerciali decentralizzati.

Il mercato del trading di criptovalute è ancora altamente frammentato senza un attore dominante

Insieme, i primi cinque scambi crittografici rappresentano solo 41% del volume totale degli scambi globali. Coinbase, il più grande scambio negli Stati Uniti, genera solo 2.1% di volume globale. Lo scambio numero uno negli Stati Uniti. si colloca solo al 19 ° posto a livello globale. Nel mercato globale, non c'è un attore dominante come ci aspetteremmo di vedere in un mercato più maturo.

Secondo i dati sopra, la quota della Borsa di New York nel commercio di azioni globali è superiore a 12 volte superiore a quello di Coinbase, e i primi due Stati Uniti. gli scambi di azioni rappresentano oltre 50% del volume di scambi giornalieri globali, mentre i primi due Stati Uniti. gli scambi crittografici rappresentano solo 3% del volume degli scambi globali.

Rispetto alle scorte tradizionali, anche il mercato delle criptovalute è molto frammentato. Le prime due borse rappresentano 51% del volume di scambi giornalieri, mentre i primi tre scambi crittografici rappresentano solo 27% del volume di scambi giornalieri.

Non esiste un mercato commerciale globale unificato

Il mercato del crypto trading è ancora agli inizi. Sulla base delle mie conversazioni con trader istituzionali e trader professionisti indipendenti, Ho imparato che le istituzioni chiedono ancora a gran voce capacità di livello istituzionale che non sono ancora disponibili su un'unica piattaforma, ad esempio:

  • Scoperta del prezzo globale - ad es., i prezzi dei mercati globali si sono normalizzati per la valuta locale.
  • Migliore offerta e offerta globale - portafoglio ordini globale, normalizzato per valuta estera e commissioni in valuta locale.
  • Accesso alla liquidità globale: accesso alla liquidità globale, non solo quello di uno scambio.

Ogni borsa è il suo "lago" commerciale senza "canale" che le collega. Negli Stati Uniti., un trader può fare trading solo con 2.1% degli utenti globali, con un portafoglio ordini completamente separato e distinto dagli altri Stati Uniti. mercati di scambio - ad es., Coinbase e Kraken.

Volume degli scambi globali, liquidità e determinazione dei prezzi sono disponibili solo per coloro che sono in grado di gestire più account su più borse in più paesi e continenti. È un compito arduo che richiede risorse sia legali che tecniche.

Chiaramente, i commercianti trarrebbero vantaggio da un singolo, portafoglio ordini globale normalizzato in un'unica valuta per scoprire i migliori prezzi globali insieme alla liquidità necessaria per eseguire grandi operazioni in blocco. Il settore necessita fortemente dell'equivalente criptato della migliore offerta e offerta nazionale dei titoli tradizionali.

Gli scambi centralizzati sono solo una parte del quadro commerciale

Binance e Coinbase sono scambi centralizzati che abbinano gli ordini degli acquirenti con gli ordini dei venditori, eseguire operazioni e regolare conti. Le risorse crittografiche dei clienti sono detenute in custodia da una borsa valori, e gli utenti commerciano solo con altri utenti sulla stessa borsa. Anche in aggregato, gli scambi centralizzati non catturano l'intero volume di scambio di asset digitali.

Questo perché gli scambi decentralizzati sono in aumento, consentire scambi peer-to-peer (o scambi), in cui le attività vengono scambiate direttamente tra i commercianti, in genere senza conoscere il tuo cliente. Ad un certo punto durante 2020, Il volume degli scambi di Uniswap ha superato quello di Coinbase. È possibile che i DEX guadagnino un equilibrio con i CEX, quindi non è possibile ottenere un quadro completo del mercato del trading di criptovalute senza prendere in considerazione i DEX.

I CEX che capiscono come incorporare la scoperta dei prezzi DEX e la liquidità nel loro trading avranno un vantaggio importante.

Gli scambi decentralizzati stanno crescendo ma mancano di infrastrutture per scalare

Gli scambi decentralizzati generano approssimativamente 15% del volume totale degli scambi di criptovalute (sulla base dei dati CoinMarketCap di feb. 16, 2021). Il trading DEX è cresciuto rapidamente, con il volume degli scambi di Uniswap che supera quello di Coinbase in 2020 - un'impresa ottenuta solo con 20 dipendenti. Oggi, Venere è di tendenza insieme a Binance, che guida il mercato nel volume di scambi di 24 ore al momento della scrittura.

I trader professionisti possono valutare i DEX per la sicurezza di wallet-to-wallet, o peer-to-peer, mestieri. però, ci sono due problemi. Primo, senza controparte KYC, i trader istituzionali non possono fare trading sui DEX. Secondo, la tecnologia della catena pubblica che supporta i DEX è più lenta e più costosa del trading in borsa.

Gli investitori istituzionali avranno bisogno di DEX più veloci, con tariffe più basse e solide procedure KYC. Un DEX deve essere costruito su un più veloce, blockchain meno costosa per attrarre trader istituzionali.

Non ci sono veri scambi centralizzati, solo broker

Confondere le cose ancora di più, gli scambi di criptovaluta di oggi sono più simili a broker regionali che veri, scambi globali. Per esempio, confronta e contrasta il trading Apple (AAPL) sull'E-Trade rispetto al trading di Bitcoin (BTC) su Coinbase.

Un trader professionista negli Stati Uniti. cercando di fare trading con BTC accede solo a una piccola porzione del mercato globale tramite Coinbase. La scoperta del prezzo e la liquidità sono solo per il portafoglio ordini BTC / USD di Coinbase. Al di sopra di 97% della fornitura mondiale del mondo, richiesta, la scoperta dei prezzi e la liquidità sono accessibili solo tramite centinaia di altre borse.

Per riassumere, vendere Apple su E-Trade rispetto alla vendita di Bitcoin su Coinbase:

  • E-Trade effettua ordini sul Nasdaq, che cattura quasi 100% delle negoziazioni spot AAPL.
  • Coinbase effettua gli ordini sul proprio registro degli ordini, che cattura 2.1% di tutti i commerci globali.

Non esiste un mercato di criptovaluta veramente globale, ma piuttosto centinaia di piccoli, mercati locali. Immagina di vendere AAPL 300+ scambi diversi, ciascuno con i propri acquirenti e venditori. Questo è lo stato attuale del mercato globale delle criptovalute.

I problemi con questo sono duplici. Primo, il trading su un CEX elimina molti dei vantaggi delle risorse decentralizzate. Secondo, il trading di criptovalute è suddiviso in centinaia di "laghi" di trading discreti, ciascuno con la propria offerta e domanda locale di fiat / criptovaluta.

La decentralizzazione garantisce che nessuna singola entità possa controllare completamente una criptovaluta. Gli utenti cedono un controllo significativo quando depositano in scambi centralizzati che gestiscono i privilegi di elenco dei token, custodia, corrispondenza ed esecuzione degli ordini, e servizi di intermediazione.

Questa potenza centralizzata presenta rischi per la sicurezza e la conformità, che ha portato a critiche di mercato. Infatti, I trader dell'Asia e del Pacifico hanno lanciato diverse campagne di prelievo di monete per mostrare la loro resistenza al trading CEX. La generazione più giovane è contraria al potere centralizzato e ha il coraggio di sfidarlo, come evidenziato dalla recente guerra allo scoperto al dettaglio negli Stati Uniti.

Anche gli scambi centralizzati sono limitati nel loro accesso al mercato globale e sono fortemente limitati. Perché? Scambi, come Coinbase e Gemini, accetta utenti da regioni limitate (gli Stati Uniti. solo) con coppie di scambio di valute legali limitate (solo il dollaro degli Stati Uniti) a differenza di E-Trade, che apre le porte per i suoi commercianti a una moltitudine di scambi, azioni, fondi negoziati in borsa e altro ancora. In contrasto, I CEX chiudono le porte a tutti gli altri, limitando gravemente la scoperta dei prezzi e la liquidità, il che porta a spread più elevati, tassi di riempimento inferiori, slittamento più elevato e, in genere, mercati inefficienti. Il concetto di migliore offerta e offerta non esiste ancora nel mondo delle criptovalute, poiché il BBO su Coinbase non è lo stesso di Gemini, Binance's o Huobi's.

I trader professionisti sono poco serviti

Dal punto di vista dei trader professionisti, la maturità del mercato e le capacità di negoziazione globale richieste non sono ancora disponibili. La segmentazione del mercato del trading di criptovaluta è agli inizi, e le esigenze dei trader professionisti sono lungi dall'essere soddisfatte perché: (1) non possono accedere in modo efficiente a un mercato globale; (2) non possono accedere ai prezzi migliori in un mercato globale, e non possono accedere a liquidità di livello istituzionale.

inoltre, Il trading DEX non è ancora praticabile per i trader istituzionali a causa della mancanza di KYC durante l'onboarding. Ancora, il trader medio Uniswap è molto più attivo. Gli utenti di Uniswap sono completamente on-chain, aperto e trasparente, e la sua 300,000 gli utenti scambiano più di Coinbase, che afferma di avere 35 milioni di utenti. Perciò, un intero mercato di balene viene scambiato al di fuori degli scambi centralizzati, ribaltando completamente l'errata percezione del mercato secondo cui gli utenti di Uniswap e DEX sono principalmente investitori al dettaglio.

Non esiste alcun mercato commerciale che offra una vera copertura globale, e i commercianti al dettaglio e istituzionali non possono accedere a un mercato veramente globale. E non esiste alcun mercato di trading che offra scambi DEX di livello istituzionale.

La digitalizzazione delle risorse guiderà la crescita

Il consenso del settore è che la continua digitalizzazione delle risorse è inevitabile. Bitcoin ed Ether (ETH) sono token nativi della blockchain che costituiscono il volume di scambio principale dell'attuale mercato di scambio di criptovalute. Eppure la capitalizzazione di mercato delle criptovalute è inferiore alla metà di quella di Apple.

Il mercato azionario è quasi trascurabile rispetto al mercato degli asset digitalizzato non sfruttato. Mentre l'opportunità è grande, è anche troppo presto per prevedere il risultato.

Molte borse espongono i trader a rischi di conformità

Alcuni dei principali scambi mondiali consentono di scambiare un gran numero di token controversi. Le normative antiriciclaggio di molte borse non sono abbastanza solide. Nonostante affermi di avere licenze in alcuni paesi, è difficile immaginare la legittima conformità di offrire il trading di derivati ​​agli utenti di tutto il mondo utilizzando una licenza di scambio in un unico paese. Questi rischi di conformità rappresentano una seria sfida alla stabilità della posizione di alcune borse, e non molto tempo fa, il panorama del mercato dei derivati ​​è cambiato rapidamente dopo che BitMEX è stato incriminato, con conseguente perdita di utenti e diminuzione del volume degli scambi.

L'innovazione nelle tecnologie di scambio di livello istituzionale non è ancora ampiamente disponibile. Le classifiche dei volumi raccontano la storia di oggi. La storia di domani sarà raccontata dai mercati di scambio che forniscono un vero, Scoperta della migliore offerta e del prezzo di offerta globale, accesso istituzionale ai prezzi e alla liquidità DEX, e la capacità di eseguire strategie di trading globali su un'unica piattaforma.

Questo articolo non contiene consigli o raccomandazioni di investimento. Ogni mossa di investimento e trading comporta dei rischi, e i lettori dovrebbero condurre le proprie ricerche quando prendono una decisione.

Le visualizzazioni, i pensieri e le opinioni qui espressi sono esclusivamente dell'autore e non riflettono o rappresentano necessariamente le opinioni e le opinioni di Cointelegraph.

Haohan Xu è CEO di Apifiny, una rete globale di trasferimento di liquidità e valore finanziario. Prima di Apifiny, Haohan era un investitore attivo nei mercati azionari e un trader nei mercati degli asset digitali. Haohan ha conseguito una laurea in ricerca operativa con una laurea in informatica presso la Columbia University.

Blocciamo gli annunci! (Perché?)

fonte: Cointelegraph

Caricamento in corso...