L'Autorità Monetaria di Singapore (MA) ha selezionato 15 I partecipanti alla "Global CBDC Challenge" per aiutare a costruire una valuta digitale della banca centrale al dettaglio interna (CBDC).

Un annuncio condiviso dal MAS mostra che i finalisti includono sei aziende di Singapore, quattro dagli Stati Uniti, e uno ciascuno dall'Australia, Barbados, Germania, Francia e Svizzera, di cui solo tre vincitori saranno selezionati per l'implementazione di un CBDC al dettaglio a Singapore.

Poco dopo che la banca centrale di Singapore ha annunciato premi in denaro per le idee sulla valuta digitale a giugno. 28, la sfida avrebbe visto la partecipazione di oltre 300 società fintech sparse in più di 50 paesi.

I finalisti globali includono ANZ Banking Group Limited (Australia), Bitta (Barbados), Giesecke+Devrient advanced52 GmbH (Germania), Criteo (Francia) e Soramitsu (Svizzera).

Dal terreno di casa, I consorzi di Singapore selezionati includono Citibank N.A., HSBC Bank Limited e HSBC Holdings plc, IDEMIA, IOG Singapore Pte Ltd., Standard Chartered Bank e Xfers Pte. Ltd.

Le aziende con sede negli Stati Uniti sono cLabs, Inc., Consensys, Extolabs LLC e IBM.

Questa iniziativa per costruire un CBDC al dettaglio per Singapore sarà integrata con un premio in denaro di 50,000 dollari di Singapore ($37,000). Come discusso in un annuncio precedente, il 15 i finalisti saranno guidati dal MAS e "avranno accesso all'APIX Digital Currency Sandbox per la prototipazione rapida di soluzioni di valuta digitale".

L'ambiente sandbox includerà più di 100 API relative al core banking e ai pagamenti, e avrà anche le API di valuta digitale di Mastercard. I finalisti avranno ora l'opportunità di presentare le loro soluzioni CBDC al Singapore FinTech Festival, che è previsto per novembre. 8 a Nov. 12, 2021.

Relazionato: Singapore concede la prima approvazione normativa di principio allo scambio di criptovalute

Le autorità di Singapore si sono mosse a favore delle criptovalute 2021. Il MAS ha recentemente dato una "approvazione di principio" all'exchange di criptovalute australiano Independent Reserve, consentendo all'azienda di "operare come fornitore regolamentato di token di pagamento digitale ('DPT') Servizi."

Secondo quanto riferito, Singapore ospita una lunga lista di 170 richiedenti di scambio di criptovalute, inclusi Binance e Gemini, in attesa di chiedere l'approvazione per condurre affari all'interno delle sue giurisdizioni.