Principali fusioni e acquisizioni crittografiche di 2020

L'industria blockchain si è scrollata di dosso la follia del 2020 pandemia, con molte aziende che prosperano negli ambienti di lavoro "remoti" determinati da COVID-19.

Quasi $700 milioni in fusioni e acquisizioni hanno avuto luogo in 2020 attraverso 83 transazioni. Questo è il numero più alto in assoluto e un aumento considerevole rispetto al record precedente di 69 M&A transazioni in 2018. La maggior parte dell'attività lo scorso anno è stata all'interno del settore stesso, consolidare il settore con il minimo impegno di società esterne.

Più di 90% del $691 milioni segnalati erano costituiti dalle prime tre acquisizioni di Binance ($400 milioni), FTX ($150 milioni) e Coinbase ($90 milioni).

L'acquisto di CoinMarketCap da parte di Binance alla fine di marzo 2020 per un report $400 milioni hanno eguagliato le più grandi acquisizioni blockchain di tutti i tempi, rivaleggiava solo con l'acquisto di Poloniex da parte di Circle e con l'acquisto di Bitstamp da parte di NXMH, entrambi per $400 milioni, in 2018.

Lo scambio leader in volume ha ricevuto aspre critiche per l'acquisto, poiché sembra rappresentare un conflitto di interessi dato che CoinMarketCap è una società di dati e analisi che fornisce dati comparativi sugli scambi di criptovalute, incluso Binance.

Jack Purdy, un analista per Messari, ha dichiarato a Cointelegraph che l'acquisizione costituisce un precedente negativo per il settore, non importa quanto bene entrambe le società si comportino. “Rappresenta un conflitto di interessi fondamentale che ha esternalità negative per lo spazio," Egli ha detto. "È come se Joe's Pizza fosse uscito con il top 10 pizza al taglio a New York e tutti quelli che usano quella lista sono quelli meno informati per decidere dove andare ".

“Anche se Binance / CMC può essere completamente ben intenzionato, è impossibile che le valutazioni non siano influenzate dal pregiudizio sottostante dei creatori. Se ci sono ponderazioni oggettive in un sistema che danneggerebbero la reputazione di Binance, è più probabile che no che non venga implementato. "

Binance ha affermato che entrambe le società sono entità individuali e non ci sono pregiudizi da CMC. Nonostante le prime critiche, sembra che il sentimento verso l'acquisizione si sia attenuato negli ultimi mesi. In ottobre 2020, Il CEO di FTX Sam Bankman-Fried ha espresso la sua opinione su Twitter secondo cui Binance era in realtà un salvavita per CoinMarketCap:

“Più o meno il giorno in cui Binance ha acquistato CMC, ha iniziato a migliorare, molto meglio. Ha molto da recuperare, ma il prodotto è andato da irrimediabilmente f—ed a competitivo. "

Questa non era l'unica attività dello scambio principale, con Binance che acquisisce molte altre società in tutto il mondo 2019 e 2020, compreso il fornitore di carte di debito crittografate Swipe per una somma non rivelata. Simile a CoinMarketCap, Il direttore operativo di Swipe, John Khenneth, ha anche affermato che "L'accordo è stato strutturato in cui Swipe è in grado di gestire la società indipendentemente da Binance".

Altre acquisizioni di Binance includono la società di stablecoin con sede in Corea BxB, piattaforma decentralizzata di informazioni sulle app DappReview e l'exchange di criptovalute indiano WazirX.

In una recente conferenza stampa, Il fondatore e CEO di Binance Changpeng Zhou ha lasciato intendere che la società acquisirà tra 20 per 30 altre società in 2021, rafforzare ulteriormente la propria posizione nel settore delle criptovalute.

Scambio crittografico FTX, lanciato solo in 2019, è stata l'unica altra società a condurre un'acquisizione a nove cifre in 2020, con l'acquisto dell'app di gestione del portafoglio Blockfolio per $150 milioni.

L'acquisto ha il potenziale per portare il suo 6 milioni di utenti allo scambio. Sebbene Blockfolio non abbia tanti utenti unici quanti CoinMarketCap, il livello di coinvolgimento degli utenti è notevolmente più alto, con più di 150 milioni di impressioni al mese.

Il co-fondatore e CEO di Blockfolio Ed Moncada ha dichiarato a Cointelegraph che la società continuerà a funzionare come app indipendente.

L'exchange di criptovalute statunitense Coinbase è attualmente in testa al gruppo con il maggior numero di acquisizioni fino ad oggi - sei in più di Binance. L'azienda ha completato almeno 16 si occupa della sua storia, la più recente è stata l'acquisizione della piattaforma di prime brokerage Tagomi per $90 milioni.

Secondo i rapporti, Tagomi aveva lottato con entrate fino a $1 milioni dai suoi $1 miliardi di volume di scambi annuali dopo aver ridotto le commissioni di negoziazione.

Sono state coinvolte anche società quotate in borsa, con la società di soluzioni software avanzate CleanSpark che acquisisce la società di mining di criptovalute ATL Data Center per poco meno di $20 per un valore di un milione di azioni della società.

Altre importanti acquisizioni includono l'acquisto da parte di Galaxy Digital di investimenti in asset digitali e la piattaforma di prestito DrawBridge Lending, così come il fornitore di liquidità dei mercati dei futures Blue Fire Capital. Sebbene i dati non siano stati resi noti, Galaxy Digital ha detto che DrawBridge finirà con più di $150 come risultato di beni di terzi.

Nel mese di settembre 2020, CB Insights, con sede a New York, ha annunciato che presto aprirà un ufficio ad Amsterdam come parte dell'acquisizione del fornitore di dati blockchain Blockdata per una somma non divulgata.

Anche il fornitore di contratti intelligenti TrustSwap ha ampliato la sua portata, acquisendo uno dei suoi maggiori concorrenti, Team.Finance.

Si dice che la recente acquisizione della soluzione di scaling Ethereum di secondo livello OMG Network da parte della società di trading over-the-counter Genesis Block con sede a Hong Kong aiuti ad accelerare lo sviluppo della rete, con un focus specifico sulla DeFi.

PayPal stava anche cercando di unirsi alla festa delle fusioni e acquisizioni dopo aver abilitato gli acquisti di criptovaluta per la prima volta; però, i colloqui per acquisire il provider di custodia di criptovalute BitGo sembrano ora falliti. Le voci suggeriscono che PayPal sia in trattative con altre società di crittografia.

Con il drammatico aumento della finanza decentralizzata quest'anno, anche i fiorenti protocolli DeFi hanno iniziato a fondersi. A novembre, Yearn.finance ha iniziato una collaborazione e una fusione sfrenata, anche con il protocollo di copertura del fornitore di copertura del mercato e il protocollo di prestito Cream Finance.

Sebbene le acquisizioni siano spesso un segno di un'industria fiorente, hanno portato alcuni critici a sollevare preoccupazioni sulla crescente centralizzazione. L'acquisizione di rivali da parte di aziende leader rafforzano il controllo del mercato, potenzialmente riducendo la concorrenza.

Blocciamo gli annunci! (Perché?)

fonte: Cointelegraph

Caricamento in corso...