Gli acquirenti turchi di Bitcoin dicono che Crypto è l'unica risposta alla lira fatiscente

In regioni più stabili, gli investimenti e la speculazione costituiscono il caso d'uso principale per Bitcoin. Ma in Turchia, la principale criptovaluta è diventata una sorta di ancora di salvezza quando gli effetti del panico economico iniziano a farsi sentire.

Negoziazioni di Bitcoin per $ 100k sulle piattaforme P2P turche

La lira precipitò 14% contro il dollaro lunedì, scatenando l'allarme diffuso nel Paese. Ciò ha visto il mercato azionario turco perdere terreno 10% nel giorno, portando gli investitori ad abbandonare le attività turche.

Nel tentativo di preservare la ricchezza, parte di quei soldi sta trovando la sua strada in Bitcoin. Stanno circolando rapporti secondo cui BTC era passato di mano sulle piattaforme P2P, come localbitcoins.com, fino a $ 100.000 - a 77% premio sul prezzo spot corrente.

I critici sostengono che Bitcoin sia una bolla speculativa. Ma in situazioni di vita o di morte, si è dimostrato molto più di un semplice veicolo di investimento.

I social media locali sono stati inondati di commenti sulla situazione. Un post popolare che è apparso ha evidenziato la difficile situazione dei cittadini che lottano per sbarcare il lunario. Sebbene la maggior parte non si consideri esperta di criptovaluta, alcuni si stanno rivolgendo a Bitcoin come ultima linea di difesa in tempi disperati.

“Gli acquirenti di criptovalute nel nostro paese non sono specialisti o esperti del settore. Queste persone sono stanche, proprio come tutti gli altri che hanno difficoltà a far quadrare i conti e rinunciano ai loro bisogni di base per risparmiare. Stanno cercando una via d'uscita. Alla fine hanno capito che non si sarebbero mai potuti permettere una casa o un'auto con il loro misero salario. Questo è il motivo per cui investono in uno strumento relativamente sicuro. Sperare per 50 o 100 migliaia di lire. "

Questo è uno scenario che si è svolto in Venezuela, Argentina, e Zimbabwe. In ogni esempio, la perdita di fiducia nella valuta domestica ha visto un aumento del volume di Bitcoin locale.

La Turchia perde credibilità istituzionale

Gli eventi in Turchia sono stati innescati dal licenziamento del capo della banca centrale, Naci Agbal. Il presidente Recep Tayyip Erdogan ha fatto la chiamata a seguito della decisione di Agbal di aumentare i tassi di interesse a 19% a partire dal 17% lo scorso giovedì.

Agbal è stato nominato a novembre 2020, durante quel periodo aveva fatto passi da gigante attenendosi a politiche monetarie più ortodosse. Ciò ha avuto l'effetto di stabilizzare la lira, accrescere la fiducia e la fiducia nelle politiche monetarie del paese.

però, è stato riferito che il presidente Erdogan ha ritenuto che le politiche di Agbal si sarebbero aggiunte alle pressioni inflazionistiche.

Robin Brooks, The Chief Economist presso l'Institute of International Finance, crede che il peggio potrebbe venire. Brooks ha affermato che il rischio di deflussi di investitori dalle attività turche non è diminuito. Un punto di cui i creditori turchi sono ben consapevoli. Il costo per coprire un default turco sul debito è salito a 460 punti base questa settimana: i più alti che siano mai stati.

Il bitcoin viene spesso distrutto per mancanza di utilizzo nel mondo reale. Ma in situazioni di crisi, sembra sempre emergere come valuta di ripiego.

Grafico giornaliero Bitcoin

fonte: BTCUSD su TradingView.com

Blocciamo gli annunci! (Perché?)

fonte: Newsbtc

Caricamento in corso...