Gli acquirenti XRP sostengono Ripple, sostenendo che non è una garanzia

A dicembre. 22, 2020, la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti ha presentato una denuncia contro Ripple Labs. La denuncia sosteneva essenzialmente che Ripple si era impegnata in un pluriennale, pratica sostenuta di vendita illegale non registrata, titoli non esenti sotto forma di token XRP.

Questa denuncia, essendo stato presentato l'ultimo giorno del mandato dell'ex presidente della SEC Jay Clayton presso la commissione, ha portato a un volume considerevole di commenti pubblici, come non è insolito per il contenzioso SEC contro i principali attori nello spazio crittografico. Ciò che è insolito in SEC contro Ripple è la reazione di un segmento considerevole di acquirenti XRP.

Relazionato: SEC vs. Ondulazione: Uno sviluppo prevedibile ma indesiderabile

A gennaio. 1, 2021, un gruppo di acquirenti XRP guidati dall'avvocato John Deaton ha presentato una petizione alla ricerca di un mandato di mandamus nel distretto di Rhode Island, chiedendo al tribunale di costringere la SEC ad escludere i propri token XRP dal contenzioso in corso contro Ripple sulla base del fatto che i querelanti non avevano acquistato contratti di investimento. La petizione sostiene che la SEC, sotto la guida dell'allora presidente Clayton, ha abusato della sua autorità per una vendetta politicamente motivata contro Ripple. Indipendentemente dalle motivazioni di Clayton, la petizione merita un'analisi più approfondita.

Risposta pubblica alla petizione

La reazione dell'opinione pubblica alla causa della SEC è stata rapida e potente. Pochi giorni dopo l'annuncio dell'azione, la capitalizzazione di mercato per XRP era scesa in modo sbalorditivo 63%, perdendo $15 miliardi di valore. Mentre una revisione dei dati sui prezzi mantenuti da CoinMarketCap indica che gran parte di quel valore è stato recuperato con l'esplosione del mercato delle criptovalute, al momento della stesura di questo documento, XRP non ha raggiunto il prezzo a cui era scambiato prima dell'inizio del contenzioso, come è avvenuto per le altre principali criptovalute, come Bitcoin (BTC) o Ether (ETH), che erano su da $19,500 il dic. 15, 2020, a più di $60,000 a marzo 14; e da $589 il dic. 15, 2020, a più di $1,924 a marzo 13, 2021, rispettivamente.

Gran parte del problema, dal punto di vista degli acquirenti XRP, è la decisione del tutto comprensibile di un gran numero di piattaforme e scambi crittografici di rimuovere XRP o interrompere le vendite ai clienti con sede negli Stati Uniti. Binance.US, Bittrex, Blockchain.com, Coinbase, Crypto.com, eToro, OKCoin e Wirex (un'impresa di pagamenti crittografici) sono tra più di 50 aziende che hanno sospeso la negoziazione in XRP. Poiché le borse regolamentate non sono autorizzate a negoziare titoli non registrati, questa è una decisione razionale per queste aziende, ma la conseguenza di questi cambiamenti rischia di essere devastante per Ripple e per le persone in possesso di token XRP.

Sfortunatamente, le cattive notizie continuano ad arrivare. Il calo del prezzo e il delisting di XRP sono stati anche accompagnati dalla liquidazione delle partecipazioni XRP da parte di società di investimento statunitensi come Grayscale e Bitwise Asset Management. Indipendentemente da ciò che accade, questo probabilmente renderà i principali investitori cauti riguardo all'XRP per il prossimo futuro.

Le affermazioni di Deaton, ed è XRP una sicurezza?

Come menzionato sopra, il gen. 1, 2021, è stata presentata una petizione nel Rhode Island che cercava di fermare le affermazioni della SEC in merito all'XRP di proprietà di un gruppo di acquisti. John Deaton, un avvocato con esperienza in azioni collettive, afferma nella petizione che lui e altri come lui non hanno acquistato XRP come investimento o lo considerano una garanzia. Paragrafo 45 della denuncia suggerisce che XRP è una valuta, valuta virtuale o merce, o gettone di utilità, e, perciò, non una sicurezza. A sostegno di questa conclusione, Deaton sostiene che XRP ha una serie di usi che essenzialmente gli impediscono di essere classificato come titolo.

Il memorandum a sostegno della petizione suggerisce che XRP ha una serie di funzioni legittime, come aumentare la velocità dei pagamenti internazionali, agire come pagamento alternativo o sostituto della valuta, e che serve come mezzo per gli scambi con l'estero. La petizione afferma che questi casi d'uso dimostrano che XRP non è una sicurezza. Sfortunatamente, la SEC non ha mai accettato l'idea che l'utilità di per sé significhi che un bene non è un titolo. Secondo la SEC, la domanda è come l'attività è commercializzata e le ragionevoli aspettative degli acquirenti.

La posizione della SEC a questo proposito non è unica per le risorse digitali. Per esempio, la SEC ha rilasciato un comunicato in 1969 spiegando che mentre il whisky ha utilità come bevanda alcolica, una quota delle ricevute di whisky può ancora essere un contratto di investimento:

"All'acquirente della ricevuta di magazzino del whisky non vengono offerte o vendute tali ricevute al fine di acquisire e prendere possesso del whisky. Piuttosto, l'acquirente in questi casi sta effettuando un investimento in base a un accordo che prevede che altri eseguiranno servizi che aumenteranno il valore del whisky e alla fine venderanno anche il whisky in circostanze che dovrebbero comportare un profitto per l'acquirente-investitore. "

Questa analisi si applica anche se la ricevuta di magazzino dà all'acquirente il diritto di acquistare il whisky. Allo stesso modo, le monete rare hanno tutti i tipi di utilità. Possono essere un oggetto da collezione, così come una riserva di valore o anche un mezzo di scambio. però, la vendita di monete, soprattutto se combinato con servizi come l'assistenza nella selezione e rivendita quando desiderato, può anche essere un contratto di investimento, sempre indipendentemente dal fatto che l'acquirente prenda effettivamente possesso del bene e possa esporlo o utilizzarlo in altro modo.

Nel caso del token XRP, l'utilità disponibile non lo è, in sé e per sé, sufficiente per garantire che il token non rientri nella definizione di un contratto di investimento. Anziché, se analizzi il fastidiosamente complicato Howey Test, c'è un argomento da sostenere che queste attività sono effettivamente titoli nonostante le accuse di Deaton.

XRP rientra nel test del contratto di investimento Howey??

Il test di Howey richiede che ci sia un pagamento in denaro o qualcosa di valore, in un'impresa comune, dove l'acquirente si aspetta un profitto, basato sugli sforzi manageriali o imprenditoriali essenziali di altri. La maggior parte di questi elementi sono indiscutibilmente presenti nel caso di XRP, e l'ultimo è almeno discutibilmente presente.

Gli acquirenti acquistano XRP per fiat o altri beni digitali convertibili o talvolta li acquisiscono fornendo servizi. Tutte queste sono cose di valore che soddisfano il primo elemento del test. inoltre, le fortune dell'azienda e di tutti gli acquirenti aumentano e diminuiscono insieme, man mano che il successo del token XRP stesso aumenta e diminuisce.

Paragrafo 56 della denuncia di Deaton, infatti, si lamenta del fatto che il calo del prezzo causato dall'azione della SEC abbia provocato "perdite multimiliardarie di terze parti innocenti". Questo è possibile solo perché le fortune di tutti sono legate insieme al successo dello sviluppo di XRP. Finalmente, la redditività e il successo di XRP sono chiaramente dovuti agli sforzi di Ripple. Anche un esame dei casi d'uso suggeriti da Deaton lo indica.

I numerosi casi d'uso di XRP

Nel memorandum a sostegno della petizione, ci sono numerose accuse sui casi d'uso per XRP che dipendono esplicitamente dagli sforzi di Ripple e delle persone associate all'azienda:

  • Paragrafo 78 spiega come il "partner XAGO" di Ripple utilizzerà XRP per trasferire denaro in tutta l'Africa.
  • Paragrafo 84 sollecita gli sforzi del CEO di SBI / Ripple Asia affinché la prossima Fiera mondiale in Giappone accetti solo XRP come pagamento.
  • Paragrafo 95 recita l'investimento di Ripple in MoneyTap, una filiale di SBI, e la decisione di SBI Asia di utilizzare XRP.
  • Paragrafo 105 discute della partnership di Ripple con Novatti per consentire trasferimenti in tempo reale tra Australia e Asia.
  • Nel paragrafo 115, il memorandum spiega come la decisione di Ripple di assumere un ex dirigente di Goldman Sachs abbia migliorato le prospettive per il ruolo di XRP nei mercati FX.
  • Nei paragrafi si fa riferimento agli sforzi del CEO di Ripple Brad Garlinghouse per migliorare il ruolo di Ripple nelle valute digitali della banca centrale 135 e 136.

Il filo conduttore che attraversa tutte queste accuse è il coinvolgimento di Ripple nel processo di promozione e sviluppo di XRP e delle sue funzionalità.

La petizione di Deaton suggerisce che niente di tutto ciò è importante perché molti dei firmatari nominati e migliaia di altri acquirenti non avevano mai sentito parlare di Ripple (l'azienda), o dei suoi dirigenti, fino a dopo la causa della SEC. però, il test di Howey non richiede che gli acquirenti conoscano l'identità di coloro che gestiscono il bene; se gli acquirenti aspettano che altri forniscano gli sforzi e l'esperienza imprenditoriale, l'elemento è soddisfatto.

Inoltre, paragrafo 163 del memorandum a sostegno della petizione spiega che alcuni di coloro che avevano sentito parlare della società ne erano a conoscenza:

“I dirigenti di Ripple e gli ex dirigenti hanno dichiarato pubblicamente che XRP non è stato progettato per gli investitori al dettaglio. Questi dirigenti di Ripple hanno affermato che XRP non è stato progettato per pagare una tazza di caffè. Anziché, è stato progettato per le banche e i fornitori di servizi monetari ".

Sfortunatamente per i firmatari, ciò non supporta la conclusione sperata dai firmatari. Certamente, per quegli acquirenti al dettaglio che sapevano che la funzionalità di XRP non era progettata per loro, l'unico motivo che ha senso per la decisione di acquistare comunque i gettoni sarebbe la speranza che i gettoni apprezzassero il loro valore. Questa realtà è riconosciuta al paragrafo 164, che ammette tacitamente che "alcuni investitori potrebbero acquisire XRP con la speranza che aumenti di valore". Ciò soddisfa l'elemento più discutibile del test di Howey.

Nonostante la presenza di una serie di potenziali casi d'uso, il motivo per cui la maggior parte degli investitori al dettaglio ha acquisito XRP è probabilmente la convinzione che sarebbe aumentato di valore. Se lo avessero acquistato per uno degli usi elencati nella denuncia di Deaton, avrebbero potuto usarlo. Se hanno acquistato migliaia di gettoni senza tale uso in mente, l'unica spiegazione realistica è che veniva acquistato come investimento, nella speranza di apprezzamento. Questa conclusione è rafforzata dalle ripetute accuse della petizione sulla perdita di miliardi di dollari di valore, che non sarebbe stato necessario se gli unici acquisti XRP fossero stati quelli necessari per accedere alle sue funzionalità.

Questo giustifica l'azione della SEC??

Sebbene l'analisi precedente indichi sostanziali difetti con gli argomenti della petizione di Deaton e supporti anche la conclusione che XRP è davvero un contratto di investimento, questo non dovrebbe essere preso come giustificazione per la decisione della SEC di intentare un'azione esecutiva contro Ripple in questo momento. L'intero senso della denuncia della SEC è che Ripple ha ripetutamente violato gli Stati Uniti. Legge sui titoli del 1933 vendendo titoli non registrati in una distribuzione continua che è in corso da allora 2013.

La risposta di Ripple al reclamo della SEC sottolinea accuratamente:

“La SEC ha presentato questo reclamo 8 anni dopo la creazione di XRP, 5 anni dopo che il DOJ e FinCEN hanno caratterizzato XRP come valuta virtuale, e dopo più di 2 anni e mezzo di indagini durante i quali la SEC ha consentito agli imputati di continuare a distribuire XRP, ha permesso al mercato aperto di XRP di crescere, e ha permesso a milioni di partecipanti al mercato di fare affidamento sul funzionamento libero ed efficiente di quel mercato. "

La realtà è che la scelta della SEC di avviare un'azione di contrasto in questa data tardiva potrebbe paralizzare la capacità degli Stati Uniti di partecipare a un settore in crescita o influenzare la direzione della sua crescita. Inoltre, sembra profondamente ironico che in uno sforzo che è apparentemente progettato per proteggere gli investitori, la commissione sta intraprendendo un'azione che effettivamente causa loro miliardi di dollari di perdite. Trattare XRP come una sicurezza costituisce un precedente che potenzialmente sottopone migliaia di scambi, market-maker e altri nei mercati delle criptovalute a requisiti normativi oppressivamente onerosi non solo per quanto riguarda XRP ma potenzialmente anche altre criptovalute ampiamente diffuse.

La petizione di Deaton attribuisce a Clayton una vasta gamma di motivi impropri, a cui questo commento non tratta. Indipendentemente dal motivo per cui è stata avviata la causa, è chiaramente uno dei più, se non di più, importante caso di crittografia archiviato fino ad oggi, e pone chiaramente la possibilità di risultati indesiderabili. Forse Gary Gensler, nel suo probabile ruolo di presidente della SEC, può pesare su questo, e se non altro, influenzare le discussioni sulla transazione per ridurre al minimo le conseguenze negative della causa.

Nel frattempo, è fondamentale che gli imprenditori non cadano nella trappola che sembra aver convinto Deaton e gli altri querelanti nominati. L'esistenza di alcune funzionalità per un token crittografico, sia come valuta, merce o "gettone di utilità","Semplicemente non è sufficiente per impedire che una risorsa digitale venga trattata come una sicurezza nell'ambito del test di Howey.

Le visualizzazioni, i pensieri e le opinioni qui espressi sono esclusivamente dell'autore e non riflettono o rappresentano necessariamente le opinioni e le opinioni di Cointelegraph.

Carol Goforth è un professore universitario e un Clayton N. Piccolo professore di diritto all'Università dell'Arkansas (Fayetteville) Facoltà di Giurisprudenza.

Le opinioni espresse sono esclusivamente dell'autore e non riflettono necessariamente le opinioni dell'Università o dei suoi affiliati. Questo articolo è a scopo informativo generale e non è inteso e non deve essere considerato come consulenza legale.

Blocciamo gli annunci! (Perché?)

fonte: Cointelegraph

Caricamento in corso...